Antonio Inglima
basso elettrico/contrabbasso/chitarra acustica/cori

Laureato in Scienze del Servizio Sociale presso la Facoltà di Scienze Politiche di Catania, Antonio suona il basso sin dall'età di 13 anni.

 

Formatosi dapprima da autodidatta, poi alla scuola di diversi maestri "turnisti", ha militato in varie band siciliane ed in particolare è stato il bassista dei NIGURÌA, band etno-rock vincitrice per ben due volte del premio della critica al Festival Città di Caltanissetta (2003-2005). A premiare i NIGURÌA nell'ed. 2005 è il grande MOGOL.

 

Ha studiato contrabbasso presso il Conservatorio "V. Bellini" di Caltanissetta, sotto la guida del M° VINCENZO BALDESSARRO di Reggio Calabria, il quale vanta importanti collaborazioni artistiche sia nel panorama della musica classica, leggera e jazz, fra cui ANDREA MINGARDI, MARIELLA NAVA, EUGENIO BENNATO, POOH, MAURIZIO ROLLI, SALVATORE BONAFEDE, GIGI CIFARELLI, MIKE STERN, ALAIN CARON, GILBERTO GIL, etc.

 

Antonio è stato anche bassista dei "Seeds of faith Gospel singers", del trio di MPB "Acustico Bahia" e dei "PADO BROS & CLARYCE" (MPB e latin jazz), con cui ha avuto il privilegio di esibirsi in live set negli studi RAI di Saxa Rubra a Roma, nella prestigiosa trasmissione "Stereonotte" su RADIOUNO, condotta da Max De Tomassi, e negli Studi di RADIO24 a Milano, oltre a numerosi concerti in giro per l'Italia settentrionale.

 

Nato di nuovo spiritualmente grazie all’esperienza del Battesimo nello Spirito, vissuta da giovanissimo in ambiente pentecostale, svolge un ministero di musica, lode e adorazione nei vari contesti, ricoprendo ruoli di leadership, a vari livelli.

 

Musicista per passione, impiegato di professione, Originario di Caltanissetta, Antonio vive a Brescia dal 2012. Fondatore insieme a Miguel Benitez di Nuova Betel, sogna una Chiesa senza frontiere e barriere e lavora allo sviluppo di questa nuova realtà interdenominazionale "affinché il mondo creda" (Gv 17:20-26).